Una guida per scoprire le sigle più utilizzate quando si parla di motori

Una guida per scoprire le sigle più utilizzate quando si parla di motori

30 dicembre 2022

LA MINI GUIDA PER CAPIRE IL SIGNIFICATO DELLE SIGLE MHEV, HEV, PHEV, BEV

Motore Auto

Nel giro di pochi anni, il settore automotive è stato rivoluzionato. Chi pensava, fino a qualche decina di anni fa, di poter girare con una macchina alimentata a sola energia elettrica e non più a benzina? Complici anche il cambiamento climatico e le nuove consapevolezze acquisite circa i danni che l'inquinamento provoca alla salute e all'ambiente, anche il settore delle auto sta cambiando e molto velocemente.

Abbiamo scritto una guida-glossario per orientarci nel vasto mondo di motori sempre più sofisticati e dalle sigle non sempre immediate.

Che cosa significa Mild Hybrid?

MHEV, ovvero Mild Hybrid Electric Vehicle, è la sigla per identificare i veicoli elettrici ibridi leggeri. Si tratta di auto a basso grado di elettrificazione e che dunque presentano una piccola batteria (Wh).

Esistono due tipologie di motore ibrido:
  • Ibrido parallelo: qui rientrano le mild hybrid, le full hybrid e le plug-in hybrid.
  • Ibrido di serie: sono le auto con trazione alle ruote fornita esclusivamente dal motore elettrico; il motore termico invece funge da semplice generatore di elettricità.

Il motore mild hybrid è l'evoluzione dello start&stop e permette di ridurre le emissioni grazie allo spegnimento del motore termico sia in fase di accensione che una volta acceso, se si viaggia a bassa velocità. Solitamente il mild hybrid è composto da un motore termico a benzina o a gasolio e una batteria nella quale viene immagazzinata l'energia di frenata e del freno motore.

Le auto mild hybrid quindi sfruttano l'energia che altrimenti andrebbe dispersa, per ricaricarsi, affaticando meno il motore termico (ma non possono muoversi a zero emissioni); inoltre non hanno bisogno di nessuna presa o colonnina di ricarica. 

Pro e contro del motore mild hybrid:

PRO CONTRO
 Nessuna sosta per la ricarica della vettura  Incentivi sull'acquisto non sempre validi
 Risparmio sul carburante (soprattutto in città)  Poco risparmio carburante sui lunghi tragitti
 Vantaggi fiscali in base alla regione di residenza    Consumi molto simili alle vetture con motore endotermico  

 

Le nostre vetture top mild hybrid:

Che cosa significa Full Hybrid?

HEV (Hybrid Electric Vehicle), sta per veicolo elettrico ibrido. Meglio nota anche come full hybid, questa sigla indica un'auto con un motore a benzina e un motore elettrico che si ricarica sfruttando la frenata e il freno motore del veicolo. 

Rispetto alle auto mild hybrid, nelle full hybrid il motore termico può rimanere spento mentre quello elettrico muove il veicolo. Se la carica della batteria elettrica termina, è il motore termico che inizia a lavorare a pieno regime, mentre quello elettrico lo supporta nelle fasi di accelerazione, così da limitare i consumi e le emissioni.

Questo tipo di vetture viaggiano con il motore elettrico fino ad un massimo di 70 km/h (variabile in base al modello e al brand) e si ricaricano attraverso la frenata rigenerativa. Non sono necessarie dunque né la spina né la colonnina. 

Pro e contro del motore full hybrid:

PRO CONTRO
 Nessuna sosta per la ricarica della vettura  Vettura più pesante
 Risparmio sul carburante (soprattutto in città)  Parte del carburante viene usato per la ricarica batterie
 Vantaggi per la circolazione veicolo in città (strisce blu gratuite...)  Consumi molto simili alle vetture con motore endotermico, soprattutto in autostrada

 

Le nostre vetture top full hybrid:

 

Che cosa significa Plug-In Hybrid?

PHEV, o Plug-In Hybrid Electric Vehicle, è l'elettrico ibrido ricaricabile a cambio automatico. Significa che al motore benzina o diesel si abbina una batteria elettrica di medio-grandi dimensioni. Anche questa, come quella delle auto full hybrid, conserva l'energia di frenata che viene riutilizzata dal motore elettrico. 

Quindi, a volte e a seconda del modello, è possibile procedere in modalità elettrica fino ai 90 km/h senza l'ausilio del motore endotermico (benzina o diesel). A differenza delle auto sopra, le plug-in hybrid prevedono l'uso di una ricarica esterna e l'utilizzo di una colonnina domestica. 

Pro e contro del motore plug-in hybrid:

PRO CONTRO
 Emissioni molto ridotte  Vettura più pesante 
 Risparmio sul carburante; incentivi statali e vantaggi  fiscali notevoli   Quando viaggia con il motore il endotermico il consumo è alto 
 Vantaggi per la circolazione del veicolo in città (ZTL...)  Capacità di carico del bagagliaio ridotta

 

Le nostre vetture top plug-in hybrid:

 

Hai bisogno di assistenza sulla tua auto? Leonori ti aspetta in tutte le sue autofficine romane in Via Aurelia 1050, Via Pontina, 407, Via della Magliana 285, Via Salaria 1296/1300 e Civitavecchia in Via Roma 20/26.

Usufruisci di una vasta gamma di servizi fra cui l’assistenza, manutenzione e riparazione vetture a Roma e Civitavecchia; interventi di carrozzeria, servizio cristalli o gestione sinistri; ricambi e accessori originali per tutti i marchi

leonori assistenza

Prenota un appuntamento in officina

Prenota ora

 

Che cosa significa Full Electric?

Lo dice il nome, full electric o BEV, indica le automobili a motore 100% elettrico, che senza il classico motore endotermico a benzina o a gasolio, sfruttano esclusivamente l'energia elettrica. Dunque hanno bisogno di essere ricaricate costantemente e dell'ausilio di una colonnina. Anche in questo caso il beneficio per l'ambiente è alto, perché non ci sono emissioni e anche il portafogli ne beneficia.

Senza addentrarci sulla stima di quanto costa fare "un pieno" di carica elettrica (variabile a seconda della colonnina, del prezzo dell'energia e della tariffa utenze domestiche sottoscritta), possiamo calcolare la durata media della batteria di un'auto elettrica.

Di norma, la batteria dovrebbe durare almeno otto anni, ovvero circa 150.000 km. Superata questa soglia, sembra che la batteria possa diminuire la sua capacità di ricarica al 75% e così via, fino al termine della sua autonomia e del suo utilizzo. 

Ogni casa automobilistica offre un tipo di garanzia specifica per quanto riguarda la batteria. Quando acquisti un'auto elettrica quindi, valuta anche questo aspetto del contratto. 

Pro e contro del motore full electric:

PRO CONTRO
 Incentivi statali   Autonomia non sempre ottimale
 Accesso alla ZTL; evita i blocchi del traffico  Colonnine di ricarica ultraveloci poco diffuse 
 Vantaggi fiscali in base alla regione di residenza    Prezzo di acquisto elevato 

 

Le nostre vetture top full electric:

 

Leggi anche:

1. I neopatentati possono guidare auto elettriche?

2. Come leggere i simboli spia della macchina?

3. Come risparmiare carburante attraverso lo stile di guida?

4. Quando cambiare gli pneumatici?

5. Come pulire i sedili dell'auto?

6. Come cambiare le spazzole tergicristallo della tua auto

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Vuoi rimanere in contatto con noi e non perdere nemmeno un aggiornamento? Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutti i consigli sulla cura dell'auto e le ultime news dal mondo automotive!

Iscriviti ora!


Condividi

Richiedi informazioni

Invia il tuo messaggio

INFORMATIVA AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE N. 2016/679 "GDPR"
I dati personali acquisiti saranno utilizzati esclusivamente per rispondere alla richiesta formulata. Gli Interessati possono esercitare i diritti di cui agli artt. 15 - 23 del GDPR scrivendo all'indirizzo privacy@leonori.it. Informativa completa.

Letta e compresa l’Informativa Privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Leonori spa per finalità di marketing come indicato dall’Informativa Privacy, con modalità elettroniche e/o cartacee, e, in particolare, a mezzo posta ordinaria o email, telefono (es. chiamate automatizzate, SMS, sistemi di messaggistica istantanea), e qualsiasi altro canale informatico (es. siti web, mobile app).