Ricarica dell’aria condizionata auto, quanto costa?

Perché la ricarica costa di più sulle auto nuove: la normativa sul nuovo gas R1234yf

Ricarica dell’aria condizionata auto, quanto costa?

13 maggio 2022

Perché la ricarica costa di più sulle auto nuove: la normativa sul nuovo gas R1234yf

Rabbocco Del Gas Dell'aria Condizionata

Il costo della ricarica dell’aria condizionata è molto variabile: si va dai 50 € ai 350 € e non a causa di listini prezzi fantasiosi di officine irragionevolmente care, ma a causa dei diversi tipi di gas contenuti nell’impianto.

Vediamo assieme perché l’aria condizionata vada ricaricata e perché alcuni impianti prevedono un costo di manutenzione così alto.

Perché l’aria condizionata va ricaricata?

Come per gli impianti di condizionamento domestici, l’aria condizionata dell’auto sfrutta un gas che comprimendosi e decomprimendosi rende possibile il raffreddamento dell’aria che viene immessa dalle bocchette di areazione.

Questo gas col tempo si dirada, facendo sì che quello contenuto nella serpentina non sia più sufficiente a far funzionare adeguatamente il sistema di condizionamento.

Ed è a questo punto che l’impianto ha bisogno della ricarica.

leonori assistenza

Scopri lo Sconto Leonori sulla ricarica dell'aria condizionata

Vai alla Promo

Ogni quanto ricaricare l’aria condizionata?

Un controllo per verificare che non sia il caso di rabboccare il gas viene eseguito al tagliando ed è consigliabile farlo ogni 2 anni. Ma si può anche decidere di ricaricare l’aria condizionata al momento in cui si nota una diminuzione delle prestazioni dell’impianto di condizionamento.

Se l’aria condizionata si scarica troppo velocemente e si deve provvedere più volte l’anno a compiere l’operazione, probabilmente c’è una perdita nella serpentina che richiede un intervento dell’officina.

foto di un meccanico che controlla la pressione del gas dell'impianto di condizionamento

Perché ci sono diversi tipi di gas nelle auto?

Nelle auto di una volta c’era un gas di tipo CFC, contenente cioè cloro, fluoro e carbonio.

A seguito della scoperta di una correlazione tra questa famiglia di gas e il buco nell’ozono, dal 2000 è stato sostituito negli impianti di condizionamento delle auto e non si trovano nemmeno più le ricariche.

A prendere il suo posto fu l’R134a, appartenente ad un’altra famiglia di gas, gli HCFC, compatibile anche con gli pianti costruiti per i gas CFC. Tuttavia anche questo gas non era sufficientemente sicuro per l’ambiente, andando ad incidere negativamente sull’effetto serra.

Così da gennaio 2017 è stata introdotta una norma che sancisce l’obbligatorietà di impianti di condizionamento compatibili con un altro gas per le auto vendute nell’Unione Europea, l’R1234yf, mentre rimane in vendita l’R134a per la manutenzione dei vecchi impianti.

Quale gas costa di più?

L’R1234yf ha un costo molto più alto del vecchio R134a, ed è il responsabile dell’aumento dei costi della ricarica dell’aria condizionata che potreste aver notato di recente: in questo caso la ricarica dell’aria condizionata costerà tra i € 150 e € 350, a seconda della quantità di liquido mancante.

Per chi invece ha un’auto precedente al 2017 i costi per la ricarica vanno dai € 50 ai € 100.

Posso ricaricare la mia auto con un gas più economico?

No, gli impianti di condizionamento compatibili con l’R1234yf non possono essere rabboccati con gas R134a (e nemmeno viceversa). Persino le valvole cambiano da un impianto ad un altro, proprio per evitare che si immetta il gas sbagliato rischiando di danneggiare tutto il sistema.

Si può ricaricare l’aria condizionata da soli?

, sia che si tratti di un impianto con gas l’R1234yf che R134a.

Ma va tenuto presente che i gas refrigeranti sono pericolosi da trattare: l’R1234yf in particolare è un gas altamente infiammabile e in ogni caso va fatta massima attenzione a:

  • non entrare mai in contatto con il gas e a non inalarlo
  • vanno usati dispositivi di sicurezza
  • leggere molto attentamente le istruzioni
  • acquistare kit da rivenditori affidabili
leonori assistenza

Scopri lo Sconto Leonori sulla ricarica dell'aria condizionata

Vai alla Promo


Condividi

Richiedi informazioni

Invia il tuo messaggio

INFORMATIVA AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE N. 2016/679 "GDPR"
I dati personali acquisiti saranno utilizzati esclusivamente per rispondere alla richiesta formulata. Gli Interessati possono esercitare i diritti di cui agli artt. 15 - 23 del GDPR scrivendo all'indirizzo privacy@leonori.it. Informativa completa.

Letta e compresa l’Informativa Privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Leonori spa per finalità di marketing come indicato dall’Informativa Privacy, con modalità elettroniche e/o cartacee, e, in particolare, a mezzo posta ordinaria o email, telefono (es. chiamate automatizzate, SMS, sistemi di messaggistica istantanea), e qualsiasi altro canale informatico (es. siti web, mobile app).