Cartelli stradali: la guida definitiva per ripassare il significato dei cartelli più comuni

25 agosto 2023

Un ripassone dei segnali stradali per una guida più sicura e consapevole

Cartelli Stradali

Fondamentali per la sopravvivenza di ogni automobilista, i cartelli stradali sono segnali imprescindibili per la sicurezza e la circolazione su strada.

Il Codice della Strada mostra in dettaglio tutti i segnali stradali e il loro relativo significato. In base alla forma, al colore e all'immagine all'interno di ogni cartello, l'automobilista comprende il significato del segnale e adegua il suo stile di guida. 

In questa guida ti mostriamo i segnali più comuni e il loro significato per ripassarli e non dimenticarli più. 

Quanti tipi di segnali stradali ci sono?

Esistono 4 tipologie di cartelli stradali:

  • verticali;
  • orizzontali;
  • complementari e di cantiere;
  • luminosi.

Secondo la legge, i cartelli verticali prevalgono su quelli orizzontali. I segnali luminosi prevalgono sui segnali verticali e orizzontali. Gli agenti del traffico prevalgono su ogni tipo di segnaletica. 

Che cos'è la revisione auto? Leggi il nostro articolo dedicato per saperne di più.

Qual è il significato dei cartelli stradali?

C'è una vastità di cartelli stradali, compresi nelle 4 tipologie elencate sopra, con davvero numerosi significati abbinati. Di seguito vediamo di creare dei sottogruppi dentro i quali possono essere inseriti i cartelli per tipologia di avvertimento:

  • segnali di precedenza;
  • segnali di pericolo
  • segnali di divieto;
  • segnali di obbligo;
  • segnali integrativi;
  • segnali di indicazione;
  • segnali complementari e di cantiere;
  • semafori e agenti del traffico;
  • segnaletica orizzontale e uso della strada
  • incroci stradali;
  • spie, carico veicoli, limiti di velocità e pannelli gallerie.

Analizziamo i cartelli più comuni:

Segnali di precedenza.

cartelli-precedenza

Dare la precedenza.

precedenza

Procedere a velocità moderata

moderata

In caso di lavori, dare precedenza ai veicoli provenienti dal senso opposto.

Dare la precedenza ai veicoli provenienti da destra.

 

Segnali di pericolo.

cartelli-pericoloTratto di strada pericoloso causa cunetta.

Lo trovi nelle vicinanze di un attraversamento ferroviario senza barriere.

Linea tranviaria non regolata da semafori.

Strada con superficie sdrucciolevole o scivolosa.

Possibili forti raffiche di vento laterale all'uscita di una galleria.

 

Segnali di divieto. 

cartelli-divieto

Divieto della circolazione per tutti i veicoli.

cartelli-divieto

Divieto di sorpassare i veicoli e gli autocarri (camion).

cartelli-divieto

È consentito circolare a velocità superiore a 50 km/h.

È vietato il sorpasso se deve essere oltrepassata la striscia continua.

 

Segnali di obbligo. 

cartelli-obbligo

Posto prima di un incrocio, obbliga a proseguire dritto.

cartelli-obbligo

Non si ha più l'obbligo di circolare a 30 km/h.

cartelli-obbligo

Il transito è consentito solo a veicoli muniti di catene o pneumatici invernali.

cartelli-obbligo

Il conducente è obbligato a passare a sinistra di un'isola di traffico / salvagente / cantiere / spartitraffico.

cartelli-obbligo

Cosa fare se scoppia uno pneumatico alla guida? Leggi il nostro articolo dedicato per saperne di più.

Cosa sono i segnali stradali di indicazione?

Sono cartelli informativi che indicano al conducente informazioni utili per trovare strade, luoghi, servizi, itinerari. In base all'indicazione che offrono, questi cartelli hanno sfondi di colori diversi, vediamoli:

  • verde: per le autostrade;
  • blu: per le strade extra urbane (strada esterna al centro abitato. Il limite per le strade extraurbane principali è di 110 km/h, per le strade extraurbane secondarie i 90 km/h);
  • bianco: per le strade urbane e per indicare alberghi e strutture ricettive (strade che attraversano i centri abitati, limite massimo 50 km/h);
  • giallo: per segnali temporanei di pericolo, che preannunciano deviazioni, itinerari alternativi e variazioni di percorso;
  • marrone: indica località o punti di interesse storico-artistico, culturale e turistico; aree geografiche, ecologiche, di ricreazione e adibite per i camping;
  • nero opaco: per segnalare fabbriche, stabilimenti, zone industriali, zone artigianali e centri commerciali;
  • arancione: per i segnali Scuolabus e Taxi;
  • rosso: per i segnali Sos e incidente;
  • bianco e rosso: per i segnali usati nei cantieri stradali;
  • grigio: per il segnale segni orizzontali in rifacimento.

 

Hai bisogno di assistenza sulla tua auto? Leonori ti aspetta in tutte le sue autofficine romane in Via Aurelia 1050, Via Pontina, 407, Via della Magliana 285 e Civitavecchia in Via Roma 20/26.

Usufruisci di una vasta gamma di servizi fra cui l’assistenza, manutenzione e riparazione vetture a Roma e Civitavecchia; interventi di carrozzeria, servizio cristalli o gestione sinistri; ricambi e accessori originali per tutti i marchi

leonori assistenza

Prenota un appuntamento in officina

Prenota ora

 

Leggi anche:

1. Una guida per scoprire le sigle più utilizzate quando si parla di motori

2. Come leggere i simboli spia della macchina?

3. Come risparmiare carburante attraverso lo stile di guida?

4. Quando cambiare gli pneumatici?

5. Come pulire i sedili dell'auto?

6. Come cambiare le spazzole tergicristallo della tua auto


Condividi

Richiedi informazioni

9c575695e2cee4ad55e3f4b0806f3e08
Loading...