Auto per Neopatentati: tutto quello che c'è da sapere

17 febbraio 2023

LA MINI GUIDA PER I NEOPATENTATI

Neopatentati

Se stai per prendere la patente e ti stai chiedendo quali sono le regole da rispettare una volta ottenuto il sudato documento rosa, sei nel posto giusto! In questo articolo ti diamo tutte le info utili e proviamo a rispondere alle domande più comuni in fatto di patente e neopatentati. 

Che cos'è il foglio rosa?

Il foglio rosa è un documento che viene consegnato al candidato una volta superato l’esame di teoria per permettergli di esercitarsi nelle guide in strada. Al suo fianco però, deve essere sempre presente un guidatore esperto che sia già in possesso della patente di guida B da almeno 10 anni e che non abbia un’età superiore a 65 anni. Quando sei in possesso del foglio rosa non puoi trasportare passeggeri a meno che con te non ci sia il guidatore esperto di cui sopra.

Le esercitazioni possono tenersi nelle strade aperte agli altri guidatori, ma è preferibile scegliere quelle con scarso traffico. Se sei in possesso del foglio rosa devi rispettare questi limiti di velocità: 90 km/h sulle strade extraurbane principali e 100 km/h in autostrada.

Per avvertire gli altri automobilisti che alla guida dell’auto c’è un conducente poco esperto e in possesso quindi del foglio rosa, devi esporre il foglio bianco con la P nera sul retro dell'auto che stai guidando.

Il foglio rosa dura 6 mesi, durante i quali il candidato può sostenere l'esame pratico una volta che si sente pronto ed ha fatto pratica a sufficienza. Se il candidato non supera la prova pratica può richiedere un nuovo foglio rosa. 

foglio rosa

 

Dove si mette la P sull'auto?

Prima di capire dove si mette la P di Principiante sulla vettura, va chiarito che è obbligatoria soltanto per chi guida la propria auto con il foglio rosa, mentre per i neopatentati è facoltativa. Una volta presa la patente di guida, secondo il Codice della Strada non è obbligatorio esporre la P.

Detto ciò, la lettera P deve essere apposta in verticale sul lunotto posteriore, a 5 cm di distanza dai margini superiore sinistro e inferiore sinistro e in orizzontale, la P va collocata a 6 cm di distanza dai bordi.

neopatentato

Chi rientra nella categoria di neopatentato?

Sono neopatentati tutti coloro che hanno appena ottenuto la patente A2, A, B o B1 da meno di tre anni.

Patente A:

La patente A ti permette di guidare tutti i veicoli associati alle patenti AM, ovvero A1 e A2. Ciò significa che se sei in possesso della patente A puoi guidare:

  • motocicli di tutti i tipi, di cilindrata oltre 50 cm3 e velocità oltre 45 km/h;
  • tricicli di tutti i tipi; quelli con potenza maggiore di 15 kW puoi guidarli solo dopo aver compiuto 21 anni;
  • macchine agricole che non superino i limiti di sagoma e di massa previsti per i motoveicoli.

Con la patente A puoi guidare qualsiasi tipo di due ruote e puoi ottenerla attraverso:

  • accesso graduale, a 20 anni, se hai conseguito la patente A2 da almeno 2 anni;
  • accesso diretto a 24 anni compiuti.

Patente B:

La patente B è quella che ti permette di guidare gli autoveicoli. Si consegue a 18 anni e prevede un esame teorico e uno pratico. Con la patente B puoi guidare:

  • Motoveicoli (tricicli, quadricicli e motocicli, questi ultimi solo fino a 125 cm3 e 11 kW, ma solo in Italia);
  • Autoveicoli per trasporto di persone e di cose (anche autocarri e autocaravan) con massimo di nove posti totali compreso il conducente, e aventi massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate, anche trainanti un rimorchio leggero (fino a 750 kg). Si possono trainare anche rimorchi non leggeri, a condizione che non pesino più della motrice (che non eccedano la massa a vuoto della motrice) e che tutto il complesso non superi la massa di 3,5 tonnellate;
  • Macchine agricole, anche eccezionali;
  • Macchine operatrici, eccetto quelle eccezionali;
  • Mezzi adibiti a servizio di emergenza, aventi massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate.

patente

Quali sono i limiti di velocità per i neopatentati?

Una volta presa la patente, i neopatentati devono rispettare delle regole più stringenti rispetto ai guidatori più esperti. Per i primi tre anni, per chi ha appena conseguito la patente A2, A, B1 e B è vietato:

  • il superamento della velocità di 100 km/h sulle autostrade;
  • il superamento della velocità di 90 km/h sulle strade extraurbane principali.

Qualora dovessi superare questi limiti, sappi che la normativa è piuttosto severa e prevede una sanzione da € 167 ad € 647 e la sospensione della patente fino ad 8 mesi. 

Oltre a ciò, si aggiungono le sanzioni per eccesso di velocità che variano a seconda di quanti km/h è stato superato il limite e arrivano a cifre a tre zeri. 

Quanti punti hanno i neopatentati?

I neopatentati hanno 20 punti sulla patente. Se poi, per i primi 3 anni non si commette nessuna infrazione per cui è prevista la decurtazione del punteggio, allora gli viene attribuito 1 punto all'anno fino ad un massimo di 3. Alla fine dei 3 anni di patente è possibile raggiungere un massimo di 30 punti sulla patente. 

Ricorda che i neopatentati che commettono un'infrazione che prevede la decurtazione dei punti dalla patente, vengono sanzionati con la sottrazione del doppio dei punti rispetto ad un guidatore esperto. 

Se vuoi conoscere il totale dei punti sulla tua patente di guida puoi andare sul sito ufficiale del Portale dell'Automobilista

patente

Quanti cavalli deve avere una vettura per neopatentati?

Non appena consegui la patente, non ti è permesso guidare tutte le auto che vuoi, ma anzi, per il primo anno dal rilascio della patente puoi guidare solo auto che hanno il rapporto peso/potenza al massimo di 55 kw per tonnellata (65 kW per le auto elettriche e plug-in hybrid).

Per i veicoli in categoria M1 (destinati al trasporto di persone, non di merci) il limite di potenza è 70 kW e 95 CV.

La regola non vale se a bordo con il neopatentato c'è un guidatore più esperto, di età 65 anni al massimo e in possesso della patente B o superiore da più di 10 anni. Un'altra eccezione alla regola sopra, è rappresentata dal trasporto di persone invalide. Se il neopatentato trasporta un passeggero invalido, può non tenere conto della potenza del veicolo ma deve obbligatoriamente esporre il contrassegno di circolazione specifico per l'invalidità. 

Se possiedi già un'auto e vuoi conoscerne la potenza in kW, ti basta leggere il dato sul libretto di circolazione del veicolo, oppure puoi inserire la tua targa sul sito del Portale dell'Automobilista per verificare di poter guidare quel veicolo.

Ricorda che se guidi un'auto troppo potente e che supera i 70kW, nel tuo primo anno di patente, potresti incorrere in delle multe che si aggirano attorno ai € 170 e rischi la sospensione della patente. 

Alcol: quali sono i limiti per i neopatentati?

Se sei neopatentato, la politica sul consumo di alcol è quella della tolleranza zero. Chiunque abbia la patente da meno di 3 anni infatti, non può bere nemmeno una goccia di alcol prima di mettersi alla guida. Le pene sono severe e vanno dal pagamento di una multa anche di migliaia di euro, fino al ritiro della patente, in base al tasso alcolemico rilevato nel guidatore. Superati i 3 anni di patente invece, la tolleranza sale a 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue. 

Che cosa accade allo scadere del primo anno di patente?

Superato il primo anno di patente puoi guidare tutte le auto. Vale comunque la regola che, per i due anni successivi al primo, (quindi fino al compimento dei 3 anni di patente), non puoi superare i 90 km all'ora su strade extraurbane e 100 km all'ora sulle autostrade. Allo scadere dei 3 anni di patente valgono i limiti di velocità generali, cioè 130 km/h su autostrade e 110 km/h su strade extraurbane principali.

Come recuperare 6 punti dalla patente?

Per recuperare 6 punti dalla patente puoi frequentare dei corsi di aggiornamento dedicati al tema, organizzati dalle autoscuole e dai centri autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ti permettono di recuperare i punti della patente di guida al costo di circa € 150. 

In alternativa è possibile recuperare automaticamente i punti patente, attraverso la buona condotta; ciò significa non commettere infrazioni che prevedano la decurtazione di altri punti dalla patente di guida.

punti

Cosa succede se ti fermano i carabinieri con la patente scaduta?

Chi guida con la patente scaduta rischia una multa: si tratta del pagamento di una somma che va da € 155 a € 624. Ogni importo è diverso, perché saranno le autorità competenti a decidere in base al caso specifico la sanzione da applicare. Un fattore che incide sul totale della sanzione è, ad esempio, da quanto tempo è scaduto il documento. 

Quali auto possono guidare i neopatentati?

In questo capitolo ti suggeriamo alcune delle nostre auto adatte a persone neopatentate, che rispettano i criteri di potenza in fatto di cavalli e chilowatt. 

 

Hai bisogno di assistenza sulla tua auto? Leonori ti aspetta in tutte le sue autofficine romane in Via Aurelia 1050, Via Pontina, 407, Via della Magliana 285, Via Salaria 1296/1300 e Civitavecchia in Via Roma 20/26.

Usufruisci di una vasta gamma di servizi fra cui l’assistenza, manutenzione e riparazione vetture a Roma e Civitavecchia; interventi di carrozzeria, servizio cristalli o gestione sinistri; ricambi e accessori originali per tutti i marchi

leonori assistenza

Prenota un appuntamento in officina

Prenota ora

 

 

Leggi anche:

1. Una guida per scoprire le sigle più utilizzate quando si parla di motori

2. Come leggere i simboli spia della macchina?

3. Come risparmiare carburante attraverso lo stile di guida?

4. Quando cambiare gli pneumatici?

5. Come pulire i sedili dell'auto?

6. Come cambiare le spazzole tergicristallo della tua auto


Condividi

Richiedi informazioni

9c575695e2cee4ad55e3f4b0806f3e08
Loading...